home

La pneumologia ha suscitato in questi ultimi anni un particolare interesse.

L’inquinamento atmosferico, le esposizioni professionali, l’inquinamento indoor e non ultimo il fumo di sigaretta predispongono l’apparato respiratorio a sviluppare tutta una serie di patologie croniche: dall’asma bronchiale, alla BPCO, alle malattie interstiziali fino al tumore polmonare.

 

In ambito medico la prevenzione è la parola d’ordine; in pneumologia, prevenire patologie di un’apparato come quello respiratorio, così esposto ai fattori di rischio, diventa fondamentale.

Per questo è importante non trascurare alcune semplici sintomi respiratori come la tosse, la presenza costante di catarro, la mancanza di respiro inizialmente da sforzo e poi progressivamente anche a riposo (dispnea).

E’ opportuno in tali casi rivolgersi al proprio medico di base che valutato il caso indirizzerà ai vari servizi di pneumologia per sottoporre il paziente a tutti gli accertamenti del caso.


World No Tobacco Day 

31 maggio 2017

In occasione della Giornata Mondiale contro il fumo di sigaretta, l’ambulatorio di pneumologia organizza una GIORNATA DI PREVENZIONE RESPIRATORIA con l’esecuzione gratuita della spirometria semplice, dell’ossimetria e della misurazione del CO esalato.

Mercoledì 31 maggio 2017, dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.00, senza appuntamento.

Per informazioni telefona al 039.69.57.358.        Scarica il volantino della giornata……..


 


 

Pletismografo2L’Ambulatorio di Pneumologia si è potenziato con un Servizio di Fisiopatologia Respiratoria con l’acquisizione di un Pletismografo Master Screen Body Jaeger. E’ quindi possibile eseguire oltre alla spirometria semplice e al test di broncodilatazione, anche i seguenti esami: spirometria globale con volumi statici, resistenze polmonari, Diffusione alveolo-capillare per il CO, MIP e MEP.

 

 

 

iosTest di funzionalità respiratoria nei bambini

La maggior parte delle prove di funzionalità respiratoria necessita di molta collaborazione dei pazienti per poter rispettare i criteri d’interpretazione dei risultati. Per tale motivo, le prove respiratorie vengono poco utilizzate nei bambini, a causa della scarsa collaborazione e dell’incapacità nel coordinare la respirazione e le manovre di respirazione forzata. Ad ogni modo, nella nostra esperienza, da gran parte dei bambini dai 6 anni in su è possibile raccogliere dati, anche pletismografici, soddisfacenti nell’identificare patologie respiratorie. Per ovviare ai casi di difficile esecuzione ed interpretazione, il nostro ambulatorio di pneumologia, ha acquisito l’apparecchiatura per la tecnica delle oscillazioni forzate (FOT). Questo nuovo strumento, che sarà operativo a partire da gennaio 2016, ha un importante vantaggio, quello di esaminare la funzione respiratoria durante il respiro tranquillo con una minima collaborazione da parte del paziente e senza alcuna invasività.     L’ambulatorio di Pneumologia di Polimedica Brianza avrà quindi la potenzialità di diagnosticare patologie ostruttive (asma) e di eseguire test di broncodilatazione anche a bambini o a soggetti non collaboranti.

SCARICA LA BROCHURE SULLA SPIROMETRIA