Una falsa normalità…

Paziente maschio di anni 16 senza malattie particolari in anamnesi. Familiarità negativa per asma e allergia.
I familiari riferiscono episodi di respiro fischiante in età infantile.
Non ha mai eseguito accertamenti spirometrici completi eccetto delle spirometrie semplici annuali per l’idoneità alla pratica sportiva non agonistica, segnalate sempre normali.
Proprio in occasione dell’ultima visita effettuata, pur con un quadro spirometrico riferito nella norma, il medico sportivo segnala alcuni fischi e sibili all’ascoltazione, tali da meritare ulteriori accertamenti.
Alla nostra valutazione, il quadro obiettivo non si discosta da quanto rilevato dal collega ed ad un’anamnesi più approfondita, il paziente segnala alcuni episodi di mancanza di respiro e tosse dopo l’attività fisica. Non assume farmaci.
Il controllo spirometrico globale evidenzia una lieve limitazione al flusso ai bassi volumi polmonari ed un lieve incremento delle resistenze specifiche. Anche l’analisi oscillometrica conferma l’incremento delle resistenze e della reattanza del sistema.
Si procede quindi con un test di broncodilatazione, facendo inalare al paziente 4 puff di Salbutamolo (400mcg).
Il test di broncodilatazione risulta significativamente positivo, con un incremento del FEV1 (volume espirato nel primo secondo) del 12% e come volume assoluto di più di 200ml, in questo caso di 470 ml.

Importante anche la normalizzazione dei flussi alle varie % di capacità vitale (MFEF 75/25 +51%) ed il calo delle resistenze del 38%.

Per quanto riguarda invece l’analisi oscillometrica, il quadro è ancora più eclatante, con significativa riduzione delle resistenze (R5-41%), della reattanza (X5-48%), della frequenza di risonanza (-60%) e della area sottesa alla curva di resistenza (AX-86%).

Le prove eseguite permettono quindi di porre diagnosi di asma bronchiale. L’estrema risposta al broncodilatatore e quindi la variabilità delle vie aeree, segnala un quadro importante, con caratteristiche severe, meritevole di terapia inalatoria e monitoraggio clinico.